XXIII Edizione

Edizione 2018

L’edizione 2018 del trofeo milanese di mini rugby, andata in scena domenica 25 marzo, ha fatto registrare nuovi primati in serie: per fare qualche numero, al #Capu2018 (XXIII edizione) hanno partecipato 20 società, con 99 formazioni scese in campo nei due impianti dedicati all’evento, il campo G.B. Curioni, all’Idroscalo, e il centro sportivo Saini, in via Corelli; sui 20 campi allestiti hanno giocato a rugby quasi 1.200 bambini (1.167, per essere precisi, anche questo è un record); sono state disputate 258 partite per la bellezza di 1.621 mete messe a segno, in 39 ore di partite tonde tonde.

Insomma, lasciatecelo dire: il torneo dedicato alla memoria di Massimiliano Capuzzoni, un ragazzo che cominciò proprio nel mini rugby del Rugby Milano per arrivare alla Serie A, allo scudetto e alla Nazionale, è stato un grande successo. Per lo sport che amiamo, innanzitutto, visto che sono andate in scena un’infinità di sfide appassionanti, dalle prime ore del mattino sino al primo pomeriggio; di pubblico, poi, con tantissimi papà e mamme, fratelli, amici e nonni, arrivati da tutta Italia - da Asti a Verona, da Padova a Treviso, da Piacenza a L’Aquila, da Roma a Prato - per sostenere i propri mini beniamini. E, infine, la giornata milanese, baciata da un sole finalmente primaverile, ha rappresentato anche un trionfo della buona volontà, visto l’esercito di volontari ed educatori che si è mobilitato per rendere il torneo dei baby campioni del rugby un evento da ricordare per gli anni a venire.

Il Capuzzoni 2018 è stato reso possibile dalla passione e dallo straordinario lavoro delle 250 persone dello staff di AS Rugby Milano e dei 300 volontari: genitori, sorelle e fratelli degli atleti, ma anche giocatori delle rappresentative giovanili, seniores, amatori e Old, amici, semplici appassionati e sostenitori… Un esercito di volenterosi che si sono distribuiti in parcheggi, mense, bar, punti di ristoro, tribune, assistenza a squadre e ospiti che hanno lavorato come un collaudato pacchetto di mischia per rendere la giornata del mini rugby milanese una festa indimenticabile. Il ringraziamento più sentito va proprio a loro: senza il loro prezioso “sostegno” il #Capu2018 non sarebbe stato così bello. Grazie!

Infine, il resoconto sportivo, che ha visto un lotto di vincitori mai così differenziato: nell’under 6 il successo finale è andato al Rugby Club Valpolicella, mentre la rappresentativa di casa del Rugby Milano ha vinto nella categoria under 8. Entrambe le finali dei “piccoli” del mini rugby hanno registrato il secondo posto della Rugby Experience School L'Aquila, una bella e gradita novità del Capu.

Nella finale under 10, poi, il Valsugana Rugby Padova ha vinto sul filo di lana il derby veneto con il Benetton Rugby, mentre il Gispi Rugby Prato ha centrato il successo nella finale della U12 con il Petrarca Padova.

Infine, nelle categorie “dispari” degli Amici del Capu, under 7 e under 9, la vittoria è andata rispettivamente ai padroni di casa dell’AS Rugby Milano e al Gispi Rugby Prato.

Il trofeo finale della manifestazione "L. Bagnoli" è andato alla società aquilana della Rugby Experience School L'Aquila. Il riconoscimento viene attribuito alla società che si piazza meglio nelle varie categorie ed è dedicato a Luciano Bagnoli, un signore che non ha mai giocato a rugby, ma che – come tanti altri genitori – ha capito l’importanza del rugby nell’educazione e nella formazione dei giovani. La nostra domenica milanese, tutta dedicata al rugby, ha rappresentato il modo migliore per onorare la memoria di Luciano e i valori formativi del nostro sport.

Il premio Fair Play, per la sportività dimostrata in campo, è andato invece al Modena Rugby 1965, mentre al pubblico del Rugby Parco Sempione è andato il riconoscimento per la tifoseria più calda, ma anche più corretta e simpatica del Torneo.

AS Rugby Milano ringrazia anche il sindaco del Comune di SegratePaolo Micheli, l'assessore allo sport del Comune di Milano | Palazzo MarinoRoberta Guaineri, Angelo Bresciani, presidente Rugby Comitato Regionale Lombardo, Claudia Giordani, delegata CONI Lombardia, che oltre e sostenere la manifestazione hanno partecipato alle finali e alle premiazioni al campo G.B. Curioni. Il XXIII Torneo Capuzzoni ha ricevuto i patrocini della Città metropolitana di MilanoComune di Milano | Palazzo MarinoComune di SegrateCONI Lombardia ed il supporto di Idroscalo MilanoFederazione Italiana Rugby. Main sponsor dell’evento sono stati Edison, Banco BPM; in veste di official supplier hanno partecipato Hasbro GamingMcDonald'sOrtholabSport, Target - Real Estate, Omron ItaliaDecathlon Italia, Sabor, ODStoreKFCPöyry ed Elior Siège.

 

Nel ringraziare le società che hanno partecipato alla manifestazione, gli educatori che hanno accompagnato i giovani atleti e i volontari che hanno sostenuto piccoli e grandi nei due centri sportivi interessati dall’evento, Saini e Curioni, il Rugby Milano dà a tutti gli appassionati appuntamento al prossimo anno, per una nuova sfida e un’altra giornata di sport e buoni propositi. Ci vediamo al #Capu2019!

Main Sponsor

Partner