/

All'Orto, da Azzolari, ti ci porto

Dopo un anno, sempre con noi. Guardaci mentre andiamo in meta, ogni giorno

Per ricordare Francesco Azzolari, a un anno da quando ci ha lasciati, usiamo il racconto di Federico, Tommaso e dei ragazzi del Laboratorio del Corriere del Curioni che quest'estate lo hanno raccontato così:

 

ALL'ORTO TI CI PORTO 

Sono iniziati i lavori del Parco Azzolari Biancorosso. E’ situato nel Centro Sportivo Curioni, nella sua area verde. Verranno coltivate molte erbe aromatiche e verdure di vario tipo.

Il 7 luglio 2020 sono iniziati i lavori e verrà completato entro settembre. Verrà realizzato da tutti i ragazzi dell’Educamp aiutati da veri giardinieri, Mauro e Max Canziani.

Nelle prime settimane verrà costruito lo scheletro dell'orto, nelle seguenti l'impianto di irrigazione ed infine verranno piantumate le varie piante. 

Avrà la forma di una spirale, come segno di continuità, sarà grande 10 metri per dodici.

Al centro due grandi alberi che rappresentano lo spirito di Azzolari: Era come un nonno, si ricordava di tutto e di tutti e il rugby era la sua vita.

Noi ragazzi pensiamo che l'orto, detto il PAB, possa servire come ‘occhi’ a Francesco Azzolari, che non c’è più, per vedere le mete che il suo Rugby Milano farà in futuro.

 

Azzolari è sempre con noi, al centro del PAB e ci guarda andare in meta ogni giorno.

#memories #persempre #insieme #biancorossi

Main Sponsor

Partner