/

Quattro chiacchiere sul Superchallenge con Filippo Bellati

Il centro sportivo Curioni si sta preparando per accogliere le 11 società che con Rugby Milano parteciperanno al II° Milan Challenge, terza tappa del Superchallenge Under14 – 2019/2020, in programma domenica 16 febbraio.

Abbiamo sfruttato l’occasione per scambiare quattro chiacchiere con Filippo Bellati, il responsabile del centro sportivo Curioni.

Che impatto avrà il Superchallenge sul centro sportivo?

 “è una grande opportunità sotto 3 punti di vista. Il primo aspetto concerne la promozione e la valorizzazione di quella che è a tutti gli effetti la nostra casa, in secondo luogo la vedo come un’occasione per far conoscere all’esterno il nostro centro sportivo ed infine è una situazione che ci stimola a mettere in pratica, e a migliorare in vista del Capuzzoni, quei processi di pianificazione che bisogna seguire quando si organizza un grande evento sportivo.

Quali sono state le iniziative varate per l’occasione?

“Domenica 16 febbraio siamo pronti ad attuare, per la prima volta nella storia di Rugby Milano, una politica a basso impatto ambientale per quanto concerne l’area del food & beverage. Questo avverrà sostituendo l’utilizzo di posate, bicchieri e piatti di plastica con materiale biodegradabile.

Sarà il primo test – il secondo verrà effettuato al torneo Capuzzoni in programma a fine marzo - per noi biancorossi in questa nuova avventura.

Abbiamo deciso di intraprendere questa strada  perché nella filosofia del club c’è un vivo interesse verso il rispetto dell’ambiente e vogliamo che questo tipo di attenzione diventi uno dei nuovi valori condivisi, oltre quelli di rispetto e inclusione.

Allestiremo dei chioschi supplementari per l’erogazione di bevande. Non solo, tutte le società avranno a disposizione aree proprie per il terzo tempo e per le soste tra una partita e l’altra.”

Main Sponsor

Partner